Isaia 45 INTRODUZIONE

1 «Così parla YHWH al suo unto, a Ciro,
che io
ho preso per la destra

per atterrare davanti a lui le nazioni,
per sciogliere le cinture ai fianchi dei re,
per aprire davanti a lui le porte, in modo che nessuna gli resti chiusa:

INIZIO DEL DISCORSO A CIRO

2 Io camminerò davanti a te,
e appianerò i luoghi impervi;
frantumerò le porte di bronzo,
spezzerò le sbarre di ferro;
3 io ti darò i tesori nascosti nelle tenebre,
le ricchezze riposte in luoghi segreti,

affinché tu riconosca
che io sono YHWH che ti chiama per nome,
il Dio d'Israele.

4

Per amor di Giacobbe, mio servo,
e d'Israele, mio eletto,

io ti ho chiamato per nome,
ti
ho designato, sebbene non mi conoscevi.

5 Io sono YHWH, e non ce n'è alcun altro;
fuori di me
non c'è altro Dio!
[Io] ti ho preparato, sebbene non mi conoscevi,
6

perché da oriente a occidente si riconosca
che non c'è altro Dio fuori di me.
Io sono il SIGNORE, e
non ce n'è alcun altro.

7 Io formo la luce, creo le tenebre,
do il benessere [shalom], creo l'avversità [ra];
io,
YHWH, sono colui che fa tutte queste cose.

PROMESSA

8 Cieli, stillate dall'alto;
e le nuvole facciano piovere la
giustizia!
Si apra la terra e sia feconda di
salvezza;
faccia germogliare la
giustizia al tempo stesso.
Io,
YHWH, creo tutto questo.

ISRAELE MESSO IN GUARDIA A NON CONTENDERE

9 Guai a colui che contesta il suo creatore [lett. formatore],
egli, rottame fra i rottami di vasi di terra!
L’argilla dirà forse a
colui che la forma: "Che fai?"
L’opera tua potrà forse dire: "Egli non ha mani?"
10 Guai a colui che dice a suo padre: "Perché generi?"
e a sua madre: "Perché partorisci?"
11 Così parla YHWH, il Santo d’Israele,
colui che l’ha formato [lett. suo formatore]:
Voi m’interrogate circa le cose future!
Mi date degli ordini circa i miei figli
e circa l’opera delle mie mani!
12 Io ho fatto la terra
e ho creato l’uomo su di essa;
io, con le mie mani, ho spiegato i cieli
e comando tutto il loro esercito.
13 Io ho suscitato [Ciro], nella giustizia,
e appianerò tutte le sue vie;
egli ricostruirà la mia città
e rimanderà liberi i miei esuli
senza prezzo di riscatto e senza doni,
dice
YHWH degli eserciti».

 

°

A chi parla YHVH? Al suo unto
Chi è suo unto?
Ciro
Che cosa dice nell’introduzione e in seguito di aver fatto con lui?
L’ha preso per la destra, chiamato, designato e preparato

Che cosa vuol dire che l’ha preso per la destra?
Un parallelo potremmo trovare in Ez 30:24-25

È chiarissimo quello che con ciò vuole fare:
atterrare ....sciogliere ...... aprire .........

Con ciò YHWH si rivolge a Ciro.
Che cosa gli dice? (2-3)
Gli spiega come si sarebbe realizzato la sua supremazia sulle altre nazioni e come sarebbe entrato in possesso di grande ricchezze.

Perché YHWH farà tutto questo?

  1. Per indurre Ciro a realizzare che Lui è YHWH, il Dio d’Israele, che lo chiama per nome (3b). Vedi Esdra 1:1-3.
  2. Lo ha chiamato per amor di Giacobbe, suo servo (sebbene infedele), d’Israele, suo eletto (4); per adempiere tutta la Sua volontà per il Suo popolo (44:28); sebbene Ciro non conosceva YHWH. Non poteva conoscerLo perché la sua chiamata avvenne 150 anni prima che nascesse.
  3. YHWH lo ha preparato, per far conoscere da oriente ad occidente (dall’alba al tramonto) che Lui è YHWH e che fuori di Lui non esiste alcun altro Dio (5-6).

Tutto ciò che succede sulla terra è sotto il Suo controllo:
luce, tenebre; benessere, avversità (7);

----------------

Col versetto 8 entrano in vista delle benedizioni spirituali: dal cielo piove la giustizia e la terra risponde con salvezza; ambedue sono create da YHWH.
La giustizia è un prodotto della salvezza.

-----------------

Col versetto 9 il Signore passa a DUE METAFORE con le quali mette in guardia Israele di non questionare i modi d’azione di Dio.

Chi è mai l’uomo che contesta il suo formatore (lett.)? Guai all’uomo che se lo permette.

Che cosa è l’uomo?
Un rottame (frammento) di vaso di terra. Come può l’uomo permettersi mai solo di commentare l’agire del Signore ignorando tutte le circostanze? Quale arroganza. Paolo riprende questo argomento scrivendo alla chiesa di Roma (Ro 9:20).

Noi siamo il poihma di Dio (Ef 2:10), e l’opera non è ancora compiuta.

È bene che si renda conto con chi ha da fare.

Che cosa dice Dio d'aver fatto nel passato (12) e che cosa sta per fare (13)?

Dio ha creato la terra coll 'uomo e i cieli che sono sotto il suo comando.
Egli ha suscitato Ciro. Per Dio anche le cose che Egli farà solo fra 150 anni sono già come se fossero compiute. Egli può dire: "Ho suscitato Ciro, nella giustizia" = per eseguire i suoi propositi giusti, anche se Ciro non è ancora nato.

 


RIFLESSIONE

Dio per compiere i suoi piani non ha bisogno di noi credenti. Egli può compierli anche tramite qualcuno che non lo conosce, come Ciro.

QUANDO Dio vuole compiere un opera non ci sono resistenze che tengono (nazioni, luoghi impervi, porte, sbarre).

QUANDO Dio chiama allora fornisce anche tutto il necessario per adempiere i Suoi piani.

Non voglio mai permettermi a contestare qualsiasi cosa che avviene nella mia vita. Su di me veglia il mio formatore, che ha un piano perfetto per ciascuno di noi.

Dio può disporre le autorità di questo mondo per favorire i suoi santi