Su che cosa basiamo la nostra fede?

Sulle rivelazioni che Dio ha dato agli uomini.

Quali sono?

Ci sono due rivelazioni generali e 5 speciali.

1. Le rivelazioni generali

1. La creazione

  • Ro 1:19-20 "poiché quel che si può conoscere di Dio è manifesto in loro, avendolo Dio manifestato loro; infatti le sue qualità invisibili, la sua eterna potenza e divinità, si vedono chiaramente fin dalla creazione del mondo essendo percepite per mezzo delle opere sue;"

    Sal 19:1-4 "I cieli raccontano la gloria di Dio e il firmamento annunzia l'opera delle sue mani. Un giorno rivolge parole all'altro, una notte comunica conoscenza all'altra. Non hanno favella, né parole; la loro voce non s'ode, ma il loro suono si diffonde per tutta la terra, i loro accenti giungono fino all'estremità del mondo."

  • 2. La testimonianza della coscienza

  • Ro 2:14-16 "Infatti quando degli stranieri, che non hanno legge, adempiono per natura le cose richieste dalla legge, essi, che non hanno legge, sono legge a sé stessi; essi dimostrano che quanto la legge comanda è scritto nei loro cuori, perché la loro coscienza ne rende testimonianza e i loro pensieri si accusano o anche si scusano a vicenda. Tutto ciò si vedrà nel giorno in cui Dio giudicherà i segreti degli uomini per mezzo di Gesù Cristo, secondo il mio vangelo."
  • Però la coscienza può essere modificata, addormentata, annebbiata e perciò non è del tutto affidabile.

    2. Le rivelazioni speciali

    1. Dio ha parlato all’uomo apparendogli

  • Per esempio:

    ad Abramo
    Ge 17:1; 22; 18:1 Quando Abramo ebbe novantanove anni, il SIGNORE gli apparve e gli disse: «Io sono il Dio onnipotente; cammina alla mia presenza e sii integro;

    a Isacco
    Gen 26:2 Il SIGNORE gli apparve e gli disse: «Non scendere in Egitto; abita nel paese che io ti dirò.

    a Mosè
    Es 3:2-6; 33:11 Or il SIGNORE parlava con Mosè faccia a faccia, come un uomo parla col proprio amico; poi Mosè tornava all'accampamento; ma Giosuè, figlio di Nun, suo giovane aiutante, non si allontanava dalla tenda.

    a Gedeone Giudici 6:12, 14-18

  • 2. Dio ha parlato all’uomo senza farsi vedere – De 4:12; Ger 1:9

    3. Dio si è rivelato all’uomo in sogni e visioni

  • Nu 12:6 - Il SIGNORE disse: «Ascoltate ora le mie parole; se vi è tra di voi qualche profeta, io, il SIGNORE, mi faccio conoscere a lui in visione, parlo con lui in sogno.
  • Giacobbe – Ge 28:12-16
    Salomone – 1Re 3:5-15
    Daniele - Da 2:19, 28: 7:1

    4. Dio ha parlato all’uomo per mezzo dei profeti (Eb 1:1)

    che erano sospinti dallo Spirito Santo (2Co 1:21).

    5. Negli ultimi giorni ha parlato all’uomo nel suo Figlio (Eb 1:2)

    Siccome queste rivelazioni dovevano servire anche alle future generazioni esse furono scritte per ordine di Dio.

  • Eso 17:14 Il SIGNORE disse a Mosè: «Scrivi questo fatto in un libro, perché se ne conservi il ricordo, e fa' sapere a Giosuè che io cancellerò interamente sotto il cielo la memoria di Amalec».
    Eso 34:27 Poi il SIGNORE disse a Mosè: «Scrivi queste parole; perché sul fondamento di queste parole io ho fatto un patto con te e con Israele».
    Ger 30:2 «Così parla il SIGNORE, Dio d'Israele: "Scrivi in un libro tutte le parole che ti ho dette"
    Abac 2:2 Il SIGNORE mi rispose e disse: «Scrivi la visione, incidila su tavole, perché si possa leggere con facilità;
    Ap 1:19 Scrivi dunque le cose che hai viste, quelle che sono e quelle che devono avvenire in seguito,

    Ro 15:4 Poiché tutto ciò che fu scritto nel passato, fu scritto per nostra istruzione, affinché mediante la pazienza e la consolazione che ci provengono dalle Scritture, conserviamo la speranza.
    1Co 10:11 Ora, queste cose avvennero loro per servire da esempio e sono state scritte per ammonire noi, che ci troviamo nella fase conclusiva delle epoche.

  • Anche i messaggi trasmessi oralmente da Gesù e dagli apostoli furono in seguito fissati per iscritto dagli stessi apostoli o i loro collaboratori.

    Come furono chiamato questi scritti al tempo di Gesù?

    Mt 21:42 – Le Scritture, le quali furono divise in 3 parti: la legge di Mosè, i profeti e i Salmi

    Lu 24:44-45 Poi disse loro: «Queste sono le cose che io vi dicevo quand'ero ancora con voi: che si dovevano compiere tutte le cose scritte di me nella legge di Mosè, nei profeti e nei Salmi». Allora aprì loro la mente per capire le Scritture ...

    CONCLUSIONE

    Noi basiamo la nostra fede su queste Scritture contenute tutte nella Sacra Bibbia, come facevano Gesù 1 e gli apostoli 2 , senza togliere o aggiungere qualcosa.

    1 sta scritto: Mt. 4:4,6,10; Lc 10:26; 19:46; 20:17; Gv 10:34; non avete letto: Mt 12:3,5; 19:4; 21:16, 42; 22:31; Mc 12:26
    2 Paolo: At 23:5; Ro 4:23; 12:19; 14:11; 15:9; 1Co 1:19; 15:45; 2Co 9:9; Ga 3:13; 4:22, 27. Pietro: 1Pi 1:16;

    homepage - indietro