.

----Messaggio Originale-----
Da: Stefano
A: <klaus.dd@tiscalinet.it>
Data invio: Lunedì, il 27 Novembre 2000 15.25

Oggetto: Le lingue

Salve, io sono un pentecostale ed ho trovato molto interessante il vostro sito,salvo la parte sul dono delle lingue che è assurda.

Il fatto che molti non le riconoscano è una limitazione a Dio,certamente esiste un tentativo dell'avversario di contaminare con i suoi demoni le chiese,ma dire che TUTTI quelli che parlano in lingue(io incluso) siamo influenzati dal diavolo mi sembra bestemmiare contro lo Spirito Santo!

Per me siete solo invidiosi delle grazie e dei miracoli che in ambiente pentecostale avvengono e nelle chiese dei fratelli stretti e larghi(sinagoghe bigotte)sono disprezzati per ignoranza biblica.

Paolo dice: Se parlassi le lingue degli uomini (i vari idiomi come greco,ebraico,ecc.)e degli ANGELI (le lingue che parliamo noi) e non avessi l'amore non sarei nulla.

E'quindi evidente che le lingue dello SS non sono lingue umane.

 

.
Risposta: 28/11/2000

Mio caro Stefano,
ti ringrazio per le tue righe.

Ti garantisco che non ho nessuna invidia, ma un profondo amore per i miei fratelli pentecostali. Evidentemente hai letto molto in fretta i miei studi e non hai preso in considerazione i 5 studi sulla pagina "studi", altrimenti non mi avresti risposto così.

Cerca di approfondire gli argomenti e poi ci risentiremo magari.

Intanto ti saluto.
Klaus

 

.
Risposta da Stefano 28/11/2000

Ho poi letto gli studi biblici da voi fatti...

Dal punto di vista puramente biblico le vostre ragioni sono apparentemente  inoppugnabili;
Ma altrettanto inoppugnabili appaiono gli studi biblici dei geovisti per negare la divinità di Gesù Cristo...

Riguardo all'esperienza dello Spirito Santo non è una cosa che si può descrivere in una email;
ma vi consiglio di chiedere a Dio nel nome di Gesù Cristo di battezzarvi nello Spirito Santo.
Semplcemente di pregare Dio e di sentire la sua risposta...che se avete davvero Fede vi stupirà.

Se poi davvero tutte le meravigliose esperienze che lo Spirito Santo ha donato a me e a numerosi miei amici fossero opera di satana, ciò significa paradossalemte che satana è buono!

Gesù dice:i falsi profeti li riconoscerete dai frutti.

E' evidente che tu Klaus hai una formazione da chiesa dei fratelli della quale hai fatto parte dalla più tenera età e ciò non ti permette di avere apertura mentale.
Ma è normale,sapessi quanta fatica io ci misi a rendermi conto della falsità delle dottrine cattoliche!

Ciao e ricorda "CHIUNQUE invocherà ilnome del Signore sarà salvato" 

 


    -----Messaggio Originale----- Da: Stefano A: Klaus_Döring <klaus.dd@tiscalinet.it> Data invio: Martedì 28 Novembre 2000 18.16 Oggetto: ma...

  > Ho poi letto gli studi biblici da voi fatti...
Mio caro Stefano,
mi fa piacere che ti sei preso il tempo per leggere gli studi e che mi hai scritto un'altra volta e che li hai trovato biblicamente fondato.

  Dal punto di vista puramente biblico le vostre ragioni sono apparentemente  inoppugnabili;
Ma altrettanto inoppugnabili appaiono gli studi biblici dei geovisti per negare la divinità di Gesù Cristo...
Ti sbagli quando dici che gli studi dei geovisti appaiono altrettanto inoppugnabili. Puoi leggere o meglio studiare gli studi in merito.

> Riguardo all'esperienza dello Spirito Santo non è una cosa che si può descrivere in una email;
> ma vi consiglio di chiedere a Dio nel nome di Gesù  Cristo di battezzarvi nello Spirito Santo.
> Semplcemente di pregare Dio e di sentire la sua  risposta...che se avete davvero Fede vi stupirà.
  
Sono d'accordo con te che non possiamo risolvere il problema con lettere. Però le lettere possono dare degli stimoli per un maggiore approfondimento. E io credo che nelle nostre pagine Web puoi trovare tutto ciò che ti serve per questo. Vedi mio caro Stefano, siccome ho fede nella Parola di Dio non mi lascio sedurre, ma mi attengo ad essa. S. Paolo scrisse: 2Te 2:11-12 "Perciò Dio manda loro una potenza d'errore perché credano alla menzogna; affinché tutti quelli che non hanno creduto alla verità ma si sono compiaciuti nell'iniquità, siano giudicati." Non baso la mia fede e vita su esperienze o sentimenti ma sulla infallibile Parola di Dio! Anche le più meravigliose esperienze non mi atirano quando so che il mio amato Signore non è d'accordo. Egli ci ha avvertiti che negli ultimi giorni dobbiamo aspettarci segni e miracoli seduttori.

> Se poi davvero tutte le meravigliose esperienze  che lo Spirito Santo ha donato a me e a numerosi  miei amici fossero opera di satana, ciò significa  paradossalemte che satana è buono!
No! satana è furbo. In questa maniera è riuscito a dividere come mai i credenti e questo non è buono!  
 Gesù dice:i falsi profeti li riconoscerete dai frutti. È vero, e devo dirti che fino a questo momento ho fatto solo esperienze negative con i pentecostali, sebbene essi dovrebbero essere più bravi di noi, perché secondo loro hanno una porzione maggiore dello Spirito Santo. So che ci sono senz'altro anche dei fratelli di grande spiritualità nei varii movimenti pentecostali. Il Signore conosce i Suoi e non è limitato dalle nostre divisioni spesso carnali e miopi.

> E'evidente che tu Klaus hai una formazione da chiesa dei fratelli della quale hai fatto parte dalla più  tenera età e ciò non ti permette di avere apertura mentale.  Ma è normale,sapessi quanta fatica io ci misi  a rendermi conto della falsità delle dottrine cattoliche!

Ti capisco. Non sono nato in una chiesa dei fratelli. Ho conosciuto personalmente il Signore soltanto nell'età di circa 18 anni, sebbene credevo alla Sua esistenza  molto prima e ho pure esperimentato varie volte i Suoi interventi potenti nella mia vita. Ho conosciuto la chiesa dei fratelli venendo in Italia come Missionario e quando dovetti decidere con quale chiesa collaborare ho deciso di collaborare con la chiesa dei fratelli perché secondo la mia conoscenza biblica è il movimento più vicino all'insegnamento degli apostoli.

> Ciao e ricorda "CHIUNQUE invocherà il nome del  Signore sarà salvato" 

>
Grazie.  Cari saluti  Klaus

 

>La risposta di Stefano alla lettera precedente è in nero < e la mia risposta del 02/12/2000 in rosso.

Mio caro Stefano,
grazie per la tua risposta, nella quale vedo tutta la tua sincerità. Mi fa tanto piacere.
Vedo comunque anche la tua ingenuità. Evidentemente non hai compreso il mio ragionamento. Non dobbiamo basare la nostra fede su ipotesi, ma sull'immutabile Parola di Dio.  

Ø       visto che sono passati 2000 anni dalla  predicazione apostolica è possibile che il  Signore abbia deciso di mandare un grande risveglio di Spirito Santo prima del Suo Ritorno...
Il Signore ha prevvisto prima del suo ritorna una grande apostasia e la venuta di anticristi con la facoltà di segni sedutrici, che perfino gli stessi apostoli avrebbero potuto essere sedotti. In Mt 24 Gesù avvertì proprio i suoi apostoli. Perciò la loro somiglianza al vero Cristo deve essere veramente sbalorditiva.  Leggi: segni

 

> Ciò che intendo dire è che ad una prima occhiata  gli studi geovisti appaiono davvero inconfutabili:
> Se Gesù era Dio,che motivo aveva di pregare?  parlava con sè stesso?  Se Gesù era Dio,quando è morto in croce,Dio non è
> esistito per 3 giorni?  In Apocalisse 1 Gesù è il testimone fedele di Dio,  come può essere Dio se di Dio ne è testimone? ...

> Capisci che intendo dire? è chiaro che una  lettura "letteralista" può facilmente tradire il vero  insegnamento apostolico!
Hai pienamente ragione. È ciò che in fatto ho affermato. Anch'io per anni sono stato sballottato dalle idee pentecostali, che pensano di ripristinare l'era apostolica. Fintanto che il Signore non mi ha aperto gli occhi e ho compreso che il piano di salvezza del Signore non si gira indietro, ma che va avanti. Noi non siamo chiamati a rivivere i tempi degli apostoli che passarono dall'antico Testamento al nuovo Testamento e dal messaggio del Regno al Mistero tenuto nascosto dal Signore ma poi rivelato dal Signore stesso all'apostolo Paolo. Tutte queste informazioni puoi trovare nei 5 studi sulla pagina studi  E quando il Signore ti avrà aperto gli occhi allora riconoscerai l'errore nel quale sei scivolato senza volerlo. Il Signore lo sa e ti aiuterà. So che ciò non è facile, perché ami i tuoi fratelli insieme ai quali adori il Signore con sincerità. Forse potrai essere in seguito una benedizione per loro. So che spesso ci attacchiamo a esperienze tanto di più quando pensiamo che sono in armonia con la Parola di Dio. Anch'io ne avevo fatto. Noi dobbiamo prendere il Signore in Parola! (tu dici: letteralista). Se non possiamo fidarci di quello che il Signore ha detto allora ci facciamo la nostra religione a nostra misura. Importante che leggiamo ciò che il Signore ha detto nel suo contesto storico e letterario (di tutta la Bibbia, non solo di un singolo avvenimento) altrimenti facciamo dire alla Bibbia quello che vogliamo noi.    

> La Parola dice che lo Spirito Santo è la CAPARRA di  chi ha creduto Ebrei 6,4-5
> E se uno non è rinato d'acqua e di SPIRITO non  può entrare nel regno di Dio Gv 3,3
> E ancora: Gv 3,8 capisci...?
Giustissimo!!!

> E in che chiesa sei nato?  se sei nato in una chiesa si intende.
Non ha importanza. Quello che conta che ora sono un figlio di Dio e faccio parte della Sua Chiesa! Comunque sono nato nella chiesa luterana. 

... ho deciso di  collaborare con la chiesa dei fratelli, perché  secondo la mia conoscenza biblica è il movimento più  vicino all'insegnamento degli apostoli.
> Vicino? NON SPEGNETE LO SPIRITO! NON DIPREZZATE LE  PROFEZIE, MA ESAMINATE OGNI COSA E RITENETE IL MEGLIO
> 1Tessalonicesi 5,19-21
Sì, più vicino, perché anche le chiese dei fratelli non sono perfette! In questo momento non esiste una chiesa perfetta, ma corriamo verso la perfezione, abbandonando tradizioni umane e insegnamenti falsi (anche se hanno apparenza di verità. Quando il diavolo non riuscì a sedurre Gesù con le sue proposte lo tentò con la Parola di Dio. Però con Gesù non ebbe successo nemmeno in quel caso, mentre ci riesce con i credenti non ben fondati nella Parola di Dio.)  

> Certo Gesù non pretende da noi la Bibbia a memoria.  Come è possibile poi che Dio permetta a Satana  di infangare così le sue chiese?
> Come può Dio alla richiesta della presenza dello SS  lasciare che al suo posto si manifestano poteri  diabolici? CHE CONVIVENZA C'E' TRA CRISTO E BELIAR?
Non c'è nessuno covivenza!  Paolo ci esorta a non fare posto al diavolo! Abbiamo un sacco di ordini negli scritti apostolici. Se li ignoriamo diamo posto al diavolo e lui prende il posto che gli diamo.  

> Ciao e se non credi a me, chiedi al Signore il  battesimo dello SS con sincerità e umiltà.
Ci siamo! Proprio perché credo al Signore non mi lascio sedurre a azioni o preghiere contrari al Suo insegnamento. Il tuo insistere a voler che io faccio qualcosa contrario all'insegnamento biblico mi indica che ti hanno abbindolato con un insegnamento che nel contesto biblico ha tutto un altro significato di quello che i tuoi fratelli pentecostali danno per certo. Loro affermano che noi, come gli apostoli, dobbiamo passare da un tempo prima della crocifissione di Gesù all'esperienza della Pentecoste (seconda esperienza).  Eresia diabolica !!!!!!!!! Noi, che viviamo non solo dopo la Pentecoste ma anche dopo che Gesù ha rivelato a Paolo il Mistero nascosto da tutti i secoli,  nel momento in cui, per l'opera dello Spirito Santo, apriamo il nostro cuore a Gesù, veniamo battezzati nel corpo di Cristo per formare un sol corpo (1Cor 12:13). Chi predica e crede diversamente non deve meravigliarsi se riveve un'altro spirito quando pretende di voler fare un'esperienza sopranaturale per avere la certezza di essere stato battezzato con lo Spirito Santo. Se non crediamo alla Parola di Dio non dobbiamo meravigliarci se il nemico prenda spazio nella nostra vita. Che il Signore possa aprirti gli occhi e liberarti come ha fatto già con tanti altri. Tuo, nel Signore
Klaus
 

 


02/12/2000 Risposta di Stefano

Devo ammettere che non hai tutti i torti, rifletterò su questo argomento con calma con l'aiuto dello Spirito Santo.