Dicembre 2011

Cari amici di Contaction,

vi salutiamo di cuore con Isaia 8:13 “Santificate il SIGNORE degli eserciti! Sia lui quello per cui provate timore e paura!” In India i nostri Dalid, che credono a Gesù, vengono minacciati da Indù estremisti. Anche turisti che hanno condiviso l' Evangelo confermano questa situazione in molti luoghi. Deve ciò indurrci ad abbandonare il lavoro? - NO! Perché come durante il tempo dell'Antico Testamento così anche oggi il nostro Dio è più grande di coloro che ci opprimono e il suo ordine di allora, dato al suo popolo, vale ancora oggi, più che mai ! Vogliamo agire con prudenza, ma non mollare di servire il Signore nell'opera fra i Dalid. Le notizie che riceviamo dal campo di Missione ci confermano l'opera potente fra i Dalid in India – nonostante le minacce! Come cristiani volgiamo lo sguardo nostro sul Signore e non sulle difficoltà.

Bernard von Almen.

 

2° Incontro dei Teanager a Chennai con più di 200 giovani.
8 Ottobre 2011
Loro sono venuti col treno o con i pullman. Alcuni dovevano viaggiare per più di 8 ore per raggiungere il secondo Teen incontro a Mahabalipuram (un distretto di Chennai)  

Per la maggior parte di loro è questo giorno è il più bel giorno dell'anno

 
Testimonianze incoraggiano
Vogliamo pregare per questi giovani , affinché servino Gesù nella loro propria tribù.
Loro esprimono la loro riconoscenza con presentazioni

Fedeltà nei confronti di Gesù conviene sempre

 

I primi matrimoni fra i Dalid del circo

 

 

Il 7 Settembre in Muriellur 2 coppie e il 9 Ottobre in Medavakkam 1 coppia furono congiunti in matrimonio.

A che età si sposano generalmente?
Gli uomini sono generalmente fra i 22-25 anni e le donne circa 20 anni. Loro però non sanno quando sono nati. Si fissa il compleanno molto più tardi.

Chi arrangia i matrimoni?
Gli anziani della tribù che sono diventati cristiani. In questo caso era Babuji.

Come si svolge il matrimonio?
Samuele, il responsabile della missione in India, conduce la cerimonia. La coppia viene chiesta se sono d'accordo col matrimonio,

se si amano e vogliono aiutarsi e stare insieme fino alla fine della loro vita. Allora il padre o il fratello della madre prende la mano della donna e la mette in quella dell'uomo. Poi lo sposo, secondo l'usanza dei Dalid del circo, mette una collana di perle nere intorno al collo della donna, per indicare che sono sposati.

 

Si conoscevano già gli sposi da tempo?
No, non si conoscevano praticamente. Una sposa era di Kandigai e l'altra di Ariyalur. Gli uomini invece di Muriellur. Gli sposi hanno potuto parlare prima del matrimonio, ma ciò sarà stato per un brevissimo tempo.


Hanno una propria tenda o capanna?
Loro ricevono da Contactions una tenda e un pezzo di terra, in maniera che possono fondare una propria famiglia e costruirsi una capanna.

 

Di che cosa vivono, hanno del lavoro?
Fanno delle manifestazioni di circo e provano di vivere da questo. Sono ancora di quelli che non hanno frequentato la scuola. Noi diamo loro un mini credito in maniera che possono fare un piccolo commercio. Insegniamo agli uomini di guidare una macchina in maniera che possono avere una patente e essere autisti.

Hanno una comprensione su cosa vuol dire vivere come marito e moglie?

Sanno molto della convivenza matrimoniale dei Dalid. Vivono in uno spazio molto limitato e imparano dal vedere e sentire. Ma affinché la loro vita matrimoniale si svolga in maniera pacifica e rispettosa devono imparare molto.


 

 

Questi matrimoni vengono registrati dalle autorità politiche?

No, questi matrimoni avvengono nell'ambiente Dalid, perché non hanno dei documenti e una dimora fissa. Il nostro pastore di Muriellur ha ricevuto dalle autorità una licenza per celebrare dei matrimoni cristiani. Perciò ci vuole un documento per registrare in seguito il matrimonio, quando i Dalid del circo hanno una fissa dimora e un indirizzo. Noi ci occupiamo anche di questo per dare a un popolo senza casta una identità. Ancora una cosa: I Dalid sono senza nome di famiglia. Al matrimonio ambedue conservano i loro nomi. Solo gli Indù di una casta e alcuni cristiani usano la loro casta come cognome.

 

 

Aspettano i vicini parenti davanti alla tenda durante la prima notte?
La coppia va nella tenda per dormire insieme. E conforme alla tradizione i parenti vegliano per tutta la notte e tutti sapranno cosa succede. Solo il buio della notte protegge la giovane coppia.

V'è un pranzo nuziale?
Normalmente c'è un piccolo pranzo; in Muriellur perfino uno molto gustoso. Contactions né ha pagato una parte, perché erano i primi matrimoni cristiani. Tutti se ne sono molto rallegrati. Nel momento ci sono più di 60 famiglie.

 

Preghiamo per molti matrimoni
di Dalid cristiani
 
Il lavoro si sviluppa come segue: Che cosa significa l'educazione per i Dalid?
Coll'educazione scolastica cerchiamo di alzare l'età di matrimonio per le ragazze per avere delle famiglie coll'etica cristiana  
Chi va a scuola viene liberato dal lavoro infantile
Dal luglio 2012 si aggiungeranno 2'000 bambini a quelli che vanno già a scuola con un totale di 13'500   Chi frequenta le scuole medie deve sposarsi meno giovane
Alla stessa data 3'000 giovani inizieranno di andare per 3 anni alla scuola media per fare in seguito un aprendistato come elettricista, tecnico o trovare un lavoro  
Chi termina la scuola superiore trova lavoro senza dover indicare di essere senza casta. Che liberazione!
Dal Luglio 2012 circa 100 giovani vanno alla scuola superiore
 

 

Il tentatore è dappertutto.

In 1° Pietro 5:8 leggiamo: & ldquo;Siate sobri, vegliate; il vostro avversario, il diavolo, va attorno come un leone ruggente cercando chi possa divorare”.

 

  Questo hanno esperimentato due giovani della tribù di Medavakkam. Ecco cosa è successo. Questi due giovani facevano un piccolo lavoro nella vicinanza per guadagnarsi qualche soldo. Prima non avevano vicini, perché erano sempre in giro per fare circo. Ma siccome ora i bambini vanno a scuola i genitori hanno preso dimora ferma, non facendo più circo. Questi due giovani hanno lavorato ogni tanto per un commerciante. Loro dovevano cercare delle case vuote da affittare. Questo commerciante trovando coloro che volevano affittarle diede ai nostri giovani qualche soldo.

Un giorno, mentre cercavano hanno incontrato una donna anziana che voleva affittare una parte della sua casa. Il commerciante visitando questa Signora anziana ha scoperto che portava alle sue braccia e intorno al collo tanti gioielli d'oro. Il commerciante volle rubarle questi gioielli. Lui promise ai due giovani tanto denaro da poter comprare ciascuno una moto, se lo avessero aiutato. Loro hanno acconsentito e progettato il furto insieme a lui. Il commerciante ha preso i gioielli e ha dato 5.000 Rupie a ciascuno. Poi ha preso l'aereo per fuggire a Jaipur vicino a Nuova Delhi. La polizia ha cercato e trovato i ladri. I 2 giovani furono arrestati e altresì il commerciante, grazie alle informazioni di sua moglie. Ambedue i giovani furono picchiati brutalmente dalla polizia e con cauzione lasciati per il momento liberi. Il caso non è ancora chiuso e può essere che questi due giovani devono fare alcuni mesi di carcere. Samuel era da loro quando il giudice li ha liberati e ha parlato con loro e con tutti gli abitanti del villaggio per tutto il giorno. I giovani hanno chiesto perdono a tutta la tribù e promesso che non avrebbero mai più fatto una cosa simile, perché hanno gettato una grande vergogna su tutta la tribù.


Padian ha confessato il suo peccato davanti a tutti i giovani che si sono incontrati a Chennai e li ha avvertiti a non cedere a simili tentazioni. Preghiamo che tutti i nostri Dalid possano resistere a tali tentazioni