Dicembre 1999

CHIESA DI ALGHERO

Siamo molto contenti della riunione di studio biblico con le sorelle, ogni martedì mattina. Circa 8 sorelle si preparano per lo studio. Io devo soltanto concludere la riunione o chiarire qualche incertezza.
Speriamo che anche la riunione di sera, alla quale partecipano i fratelli, potremo avere lo stesso sviluppo.

Dal principio di dicembre un uomo e un giovane frequentano le riunioni.
L’uomo, Antonio, è stato abbandonato dalla moglie e ha suo figlio in tutela.
Egli è stato evangelizzato da Raimondo, convertito da alcuni mesi.
Ambedue si preparano con impegno per gli studi biblici.
Anche in questo caso si verifica il detto di Gesù: "gli ultimi saranno i primi".
Stiamo studiando in questo momento tutti i piccoli profeti.

CHIESA DI SASSARI
Ogni Giovedì siamo tutto il giorno a Sassari per fare visite e condurre lo studio biblico.
Lascio la conduzione della riunione a un giovane (Paolo), fin dove che arriva, in maniera che possa svilupparsi.
La seconda riunione viene condotta dai fratelli responsabili con i credenti che escono dopo le 20.00 dal lavoro.

Abbiamo in progetto fare una serie di riunioni in una Associazione sportiva e ricreativa sulla Bibbia. Speriamo che i soci accettino questa proposta. La moglie del presidente si è convertita e suo marito e favorevole a questa proposta. Dovrebbero essere delle riunioni culturali.
Le domeniche visitiamo le varie chiese.

Abbiamo servito alcuni dei credenti di Sassari ormai da quasi 37 anni. Abbiamo loro detto che ormai sono credenti, hanno la Bibbia, hanno ricevuto tanta istruzione, hanno a disposizione tanti libri buoni ormai dovrebbero essere capaci di andare avanti da soli. È tempo che noi ci ritiriamo. Ma se non facciamo sul serio loro saranno sempre contenti di averci e non si daranno mai una mossa. Perciò vogliamo iniziare con la divisione della chiesa in maniera che gli uomini non devono affrontare subito una grande chiesa.

Crediamo che
sia più facile che un piccolo gruppo possa diventare indipendente, perché è più facile da gestire e
è giusto che la sala di riunione sia possibilmente vicino alle abitazioni dei credenti.

L’idea nostra sarebbe di costituire in ogni quartiere della città una adunanza.

 

Il 5 Settembre abbiamo avuto 7 battesimi alla spiaggia di Alghero.

 

 

IN CASA DI RIPOSO
Il 3 dicembre abbiamo visitato un fratello di 92 anni che è stato messo in un ospizio cattolico per anziani in un paese, distante almeno 1 ora con la macchina. Vi si trova già da 3 anni senza che siamo stati informati da chi l’aveva in custodia, senza permetterci di visitarlo.

Egli ricordava i nostri nomi, ma non ci ha più riconosciuti. Egli ha dichiarato che vorrebbe avere un funerale evangelico. La nostra visita è stata salutata anche dal volontariato della casa. Ora sanno a chi rivolgersi nel caso che dovesse andare col Signore. Pensiamo di andare a trovarlo più o meno regolarmente per stimolarlo spiritualmente e anche per dare la nostra testimonianza nell'ospizio.