La guida attraverso la Mostra indietro - avanti

con le integrazioni serali

Abbiamo chiesto a tutte le persone che entravano nel locale se avevano il piacere d'essere guidate attraverso la mostra. Quasi tutti dicevano di sì.

Allora iniziavamo con l'illustrazione d'una serie di cartelli dei quali vi riassumo l'essenziale.
1. Per chi è la Bibbia? Possono leggere e capire tutte le persone la Bibbia? O è la Bibbia solo per studiosi? ...
2. La Bibbia è un libro unico nel suo genere, perché si tratta di una biblioteca di 66 libri che furono scritti nel corso di circa 1500 anni da circa 40 diversi scrittori. Ciò che è sbalorditivo è che tutti questi libri, oggi rilegati in un sol libro, manifestano una stupenda unità, come se fossero scritti da un sol autore. Infatti è ciò che i singoli autori attestano, cioè che sono stati ispirati dallo Spirito di Dio (ispirazione delle Sacre Scritture).

3. La Bibbia è degna di fede. La sua attendibilità è attestata dall'archeologia, dalle profezie adempiute, dalle esperienze fatte dai sinceri lettori (Attendibilità della Bibbia).
4.
Siccome non siamo in possesso dei testi originali della Bibbia molti si chiedono se le nostre Bibbie corrispondono ai testi originali o se sono stati falsificati.
L'archeologia ha portato alla luce moltissimi fragmenti di antichi manoscritti e anche manoscritti interi che domostrano che i testi originali sono stati copiati con la massima cura. Di questo parleremo più in avanti.

5. Voltaire aveva predetto che in 100 anni nessuno avrebbe più letto la Bibbia. Ironia della sorte: la sua casa è oggi un deposito di Bibbie.
6. La Bibbia deve essere letta con la preghiera che Dio ci apra la mente e ci dia la comprensione perché non si tratta di semplici narrazioni, ma ogni passo è stato scritto con una intenzione spirituale. Attraverso tutti gli episodi narrati lo Spirito di Dio vuole parlarci personalmente.

indietro - avanti